Genio in 21 Giorni: la testimonianza di Antonio Matarrese

Sono Antonio Matarrese, l’uomo del calcio italiano (chi non ricorda i mondiali di calcio in Italia nel 90?).

Ho frequentato il corso Genio in 21 Giorni a Roma e inizio dicendo che l’esperienza è stata più che positiva, perché mi sono stati spiegati con facilità alcuni passaggi e strumenti di istruzione che mi hanno agevolato nel miglioramento della lingua inglese.

Mi sono iscritto al corso avendo già un discreto livello della lingua, ma trovavo difficoltà nel dialogo diretto. Nel parlare non avevo troppi problemi, ma nel comprendere tutte le parole dette dall’interlocutore sì. Svolgo un’attività internazionale e dovendo continuare a rappresentare il calcio italiano con i suoi interessi economici nel mondo, e in particolare approssimandosi l’expo 2020 a Dubai, mi devo sentire padrone della lingua.

L’insegnamento è stato entusiasmante, perché non si è trattato delle classiche lezioni di inglese, in cui ti distrai o hai a volte la sensazione che ti portino fuori strada, ma invece sono lezioni che entrano con facilità nelle mente di chi vuole apprendere.

Mi ha sorpreso enormemente il PAV, mi ha scombinato la mente per quanto sia paradossale, facendo parte di un sistema quasi infantile, che richiede un impegno di fantasia notevole, contro anche la logica a volte. Tuttavia mi ha conquistato perché sono riuscito a ricordare molto meglio le informazioni: un esempio è stato fare una cosa per me molto curiosa, come riuscire a risalire, leggendo il numero di telefono, al titolare di quel numero (ho utilizzato strategie analoghe anche per ricordare il significato di molte parole in inglese, ovviamente).

Sono entrato nel meccanismo di questa scuola e grazie alla leggerezza e al linguaggio che hanno usato i tutor per creare il clima con l’allievo, si è instaurato un rapporto che ha agevolato questo processo di apprendimento. Da quando ho fatto il corso ho studiato un centinaio di vocaboli inglesi, alcuni erano a me già noti, ma non avevo mai la certezza di poterli richiamare, mentre altri erano completamente nuovi.

Per me è soddisfacente perché mi sento più padrone della materia, e dovendo continuare ad avere incontri con persone a livello internazionale, mi sento più sicuro. Ed avendo fatto questo percorso con il Genio, mi sono creato delle certezze che prima non avevo.

Mi ha entusiasmato il modo di insegnare di Luisa De Donno, l’istruttrice del corso, e di dialogare su argomenti non soltanto per la lingua inglese o per lo studio, ma di cultura generale.

Le conversazioni fatte con il mio tutor Marco Valentini sono state conversazioni tra insegnante e studente, laddove l’insegnante si è avvicinato a me con un certo rispetto per la mia età e la mia storia, ma anche con molta affabilità e cortesia, che mi ha consentito di frequentare questa scuola con il piacere e non con obbligo. Le mattine in cui sono venuto qui, non ho pensato “oh mamma”, ma avevo la gioia di andare a incontrare il mio tutor, che non mi faceva pesare l’apprendimento della lingua. Lo ringrazio per questo.

Ho frequentato tante scuole, ma mi pento di non aver scoperto prima il Genio in 21 Giorni.

Questo non è soltanto un corso, ma è una scuola di vita.
Per poter conoscere più da vicino questa realtà, ho studiato i contenuti dei vari libri scritti dagli autori e fondatori del metodo, quali Luca LorenzoniMassimo De Donno e Giacomo Navone, che hanno contribuito a migliorare il modo di affrontare le difficoltà della vita, rendendole più semplici. Stranamente tre giovani che aprono l’orizzonte e che ti danno una forza per affrontare quella che è la vita di oggi ripartendo proprio da se stessi e dall’apprendimento.

E parla uno che ha 79 anni, e che la vita l’ha affrontata in variegate situazioni, di difficoltà, gioia, dolore…a tutti i livelli!


E’ aumentata la motivazione, la voglia di studiare e il numero di esami sostenuti

Sono una ragazza di 28 anni e lavoro nell’azienda di famiglia che si occupa di consulenza ADR e un anno fa ho deciso di ricominciare gli studi, che ho interrotto dopo aver finito il liceo, e mi sono iscritta alla facoltà di lingue e culture moderne perché ho sempre avuto la passione per le lingue.

Il mio approccio allo studio è sempre stato ostile, senza passione e privo di interessi. La classica persona mossa dal senso di colpa che prima della verifica scritta o dell’interrogazione iniziava a studiare, otteneva buoni risultati ma non straordinari.
Interruppi perché avevo perso la voglia di studiare, non percepivo più quella curiosità, quell’entusiasmo, che faceva da contorno allo studio. Inoltre avevo mio padre che pretendeva che io frequentassi la facoltà di ingegneria ( essendo lui ingegnere ), in modo tale che perseguissi i suoi passi.
Non avendo voglia di studiare, cominciai a fare diversi lavori, che mi hanno portato ad oggi, dove non solo lavoro insieme a mio padre, ma come ho anticipato, ho deciso di iscrivermi all’università di lingue e culture moderne.
Come potete immaginare, dopo 10 anni che non prendevo in mano un testo di studio, qual è potuto essere l’esito? Ve lo dico io: difficoltà a restare concentrata, non avevo voglia di dedicare delle ore allo studio e come se non bastasse ero soggetta ad una “bellissima” emozione chiamata ansia. Infatti prima che venissi a conoscenza del corso per studiare impiegavo tutta la giornata a volte anche lavorativa; in più perdevo un sacco di tempo a ripetere e la notte faticavo a prendere sonno perché avevo l’ansia di non ricordarmi gli argomenti studiati tutta la giornata. Volevo tanto trovare ed avere un metodo di studio che mi permettesse di studiare con tranquillità e volevo ritrovare la curiosità e l’entusiasmo ormai persi.

– Prima del metodo: 1 ora -10 pag.
– Prima del metodo: 8/9 ore di studio totali durante una giornata – 50-55 pag.
– Prima del metodo: l’ansia regnava sovrana

Finalmente poi frequentai il corso genio, e ho riscoperto una nuova me o meglio già esistente. Preparo gli esami nel minor tempo possibile, arrivando a studiare quasi più di una trentina di pagine in un’ora, e udite udite, l’ansia non so più che cosa sia

Dopo il corso i risultati sono i seguenti:

– ho dimezzato tanto i miei tempi di lettura: 1 ora  30-35 pag.
–  comprendo meglio i testi di studio e comprendo tutto alla prima lettura
– riesco perfettamente a gestire i miei impegni
– Sono capace di gestire l’ansia, la mia migliore amica. Ora giochiamo insieme e non contro

Insomma grazie al metodo è aumentata la motivazione, la voglia di studiare e il numero di esami sostenuti:
Linguistica Generale composto da 5 libri preparato in 14 giorni
Lingua e traduzione inglese composto da 1 libro preparato in 2 giorni
Storia Moderna composto da un libro preparato in 5 giorni
Letteratura inglese composto da 4 libri + dispensa preparato in 4 giorni e portato a lungo termine

La strada da fare è ancora tanta ma ora sento di avere gli strumenti giusti per recuperare i miei 10 anni di smarrimento.
Volevo infine dare un grande, grande, grande ringraziamento a te Noemi Bergamasco, la mia tutor  che mi hai adottato senza se e senza ma. Grazie per la tua pazienza e per i tuoi consigli. Sei un grande punto di riferimento per me!


A due mesi dal corso, sono molto più sicura di me

Il mio lavoro attuale e fare la colf e ho fatto il corso Genio in 21 giorni a ottobre 2018 insieme a mio figlio. Ho scelto di farlo per poter cambiare il mio lavoro che non mi dà soddisfazione e anche per spronare mio figlio nello studio.
Ho fatto degli altri corsi di formazione che mi caricavano per 2/3 giorni e poi l’ entusiasmo cessava di esistere.

Avevo un obiettivo preciso prima di iniziare il corso: studiare in meno tempo, esprimermi in modo adeguato nel nuovo lavoro, superare la difficoltà di parlare in pubblico.

Sono migliorata tanto!

Le mappe mentali mi hanno reso lo studio più facile; l’elasticità mentale e l’imparare parole nuove l’ho acquisito attraverso altre tecniche e ho trovato insieme al mio tutor strumenti per migliorare il mio comportamento con gli altri. In particolare modo l’ascolto. Mi capitava spesso di parlare sopra alla gente, pensando già alla risposta da dare. E anche di lamentarmi spesso; e questo attirava solo altre lamentele.

Adesso, a due mesi dal corso, sono molto più sicura di me; sorridente, ascolto di più e sono più sintetica e completa ad esporre le mie idee; ma la cosa di qui vado fiera è stato di avere meno difficoltà a parlare in pubblico: ho fatto un’intervista e mi sono sentita all’altezza di ciò…. È fantastico!
Diverse persone che frequento spesso hanno notato questi cambiamenti e mi hanno fatto i complimenti per come sono migliorata nel mio modo di esprimermi.

Vorrei ringraziare Alessandro Goti che mi ha fatto conoscere il corso, lo staff di Firenze che sono pazienti e sempre disponibili e in particolar modo Arianna Giunti che e stata l’anello portante del mio miglioramento avuto fin ora.


Adesso riesco a dedicare meno tempo allo studio

Sono una studentessa del secondo anno del liceo scientifico. Sono venuta a conoscenza del corso grazie ad un amico di mio papà che ci aveva proposto questa opportunità e ho deciso di coglierla innanzitutto per affrontare l’esame di terza media e per costruire un metodo di studio più efficace in vista delle superiori.Prima del corso ero solita a fare i riassunti di ogni materia e ciò mi faceva perdere un sacco di tempo ed era molto noioso oltre al fatto che mi facesse male la mano mi sono resa conto che in questo modo ero molto disorientata davanti alla quantità di informazioni, perdendomi spesso nei dettagli. Ho deciso quindi di frequentare il corso perché volevo velocizzare e migliorare il mio metodo perché da quando avevo 3 anni facevo danza e non volevo rinunciarci per lo studio. 


Ora grazie al corso riesco ad organizzare i concetti in modo chiaro riuscendo a distinguere le informazioni principali dai dettagli e riuscendo a fare molti più collegamenti senza sentire la sensazione di non sapermi orientare negli argomenti. Adesso rispetto a prima dedico meno tempo allo studio riuscendo addirittura ad intraprendere un ulteriore corso di danza oltre a quelli che già facevo ( 6h + circa 3h trasporti a settimana).
In tutto ciò i miei voti sono migliorati molto per esempio nelle ultime 2 settimane ho preso di storia : 8+ e 8 ; e di matematica : 8 di scritto (la più difficile dell’anno secondo il prof) all’inizio dell’anno ho iniziato con un 5,5 di scritto di matematica poi successivamente un 7 sempre di scritto e poi un 8 di interrogazione e l’altro 8 già citato prima.
Ringrazio la mia tutor Dalila.
Ci vediamo alla prossima puntata con molti 10.


Dopo solo un mese dal corso avevo ridotto di un terzo i miei tempi di studio

Sono una studentessa al terzo anno di Chimica a Torino.
Ho frequentato il corso ad Ottobre un po’ per curiosità e un po’ perché cercavo un metodo che mi permettesse di risparmiare tempo nello studio così da poter recuperare gli esami indietro.

Prima del corso ho sempre tenuto molto alla preparazione dei miei esami ma mi sono resa conto che perdevo un sacco di tempo perché ripetevo le cose finché non mi entravano in testa. Così facendo lo studio risultava lento e noioso.
Inoltre non sapevo come organizzarmi (non ero abituata a fare dei piani figuriamoci a rispettarli!) e mi riducevo sempre all’ultimo.
Tendevo a studiare a memoria e questo spesso era a discapito della comprensione che invece per me è fondamentale soprattutto per poter far bene gli esercizi richiesti agli esami.

Dopo solo un mese dal corso avevo ridotto di un terzo i miei tempi di studio grazie alle mappe mentali, al miglioramento della mia elaborazione e all’organizzazione.
Sono passata, infatti, da studiare 10 pagine in 25 minuti a studiarne 10 in 8 minuti e 30 secondi!  Pazzesco mi sono stupita anche io!!
Ho sempre reputato la mia organizzazione veramente scarsa: non sapevo darmi delle priorità, mi dedicavo ai miei hobby a discapito dello studio e gli ultimi giorni prima degli esami era una corsa contro il tempo!
Dopo il corso ho avuto la dimostrazione che anche la mia organizzazione è migliorata tantissimo: la settimana scorsa, infatti, ho sostenuto due esami (di cui non so ancora l’esito) e due settimane prima dell’appello mi sono accorta che il professore aveva anticipato la data di ben una settimana!
Se prima mi sarei arresa e probabilmente non mi sarei neanche presentata o comunque non avrei mai finito il programma, questa volta, invece, mi ero organizzata bene e nonostante tutto sono riuscita a finire di studiare entro la data prevista!
Questo è sicuramente un enorme successo per me!! E so che è solo l’inizio!!
Sono molto felice di essermi data questa opportunità e non vedo l’ora di potervi condividere i miei prossimi risultati!